Latest News

Home » Politica » Animali nei circhi e spiritualità

Animali nei circhi e spiritualità

Il circo è un’attività dell’uomo che ha molti secoli di storia. Già gli egizi e i romani avevano spettacoli circensi anche se differenti da quelli attuali. Il circo è sempre stato un’attrattiva, ha sempre giocato sulla curiosità dell’uomo soddisfando l’interesse economico degli impresari che nel circo investivano tempo e danaro. A partire dalla metà del 1800, con il circo moderno, ad essere messe in mostra sono state anche persone con gravi malformazioni fisiche come il famoso caso dell’uomo elefante dalla cui storia è tratto il film The elephant man di David Lynch. A subire l’avido desiderio di successo, negli ultimi anni, sono solo i nostri fratelli animali non umani delle specie più diverse.
Da un punto di vista spirituale l’uomo non può permettere che propri fratelli su un sentiero comune di evoluzione spirituale e delle coscienze, possano essere in questo modo detenuti, sfruttati, maltrattati e violentati per quelle che sono le loro necessità e abitudini naturali. Le entità spirituali, soprattutto quelle meno evolute e nel caso specifico degli animali che non hanno una piena coscienza individuale, hanno bisogno di ambiente, atmosfera ed energie pulite, amorevoli per poter crescere e avanzare verso stadi evolutivi più elevati. Entità spirituali meno evolute rispetto agli esseri umani andrebbero da noi considerate al pari di bambini, esseri non completamente consapevoli di loro stessi e dell’ambiente in cui vivono e per questo oggetto di maggiori attenzioni e cure piuttosto che di forzature, sopraffazione, violenze e sfruttamenti per le ambizioni egoistiche di individui neanche così tanto consapevoli.
Il circo con animali, quindi, bisognerebbe auspicarsi che venga bandito per lasciar spazio all’arte e alla maestria degli umani che col loro consapevole lavoro possono divertirci e affascinarci vivendo, loro stessi, positivamente la propria esperienza lavorativa e artistica.
Gli animali, invece, andrebbero lasciati e tutelati nei loro ambienti naturali dove possono vivere liberamente la loro incarnazione e dove queste specie possono essere conservate a garanzia di una multiforme e graduale evoluzione della vita cosciente su questo pianeta a partire dai micro-organismi ad arrivare all’essere umano attraverso cui le anime possono tornare a se stesse.

Sito che documenta le battaglie per il divieto dei circhi con animali in Puglia e le delibere già approvate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi