Home » Attualità » Calabria apre subito bar e ristoranti, ignorando le misure governative

Calabria apre subito bar e ristoranti, ignorando le misure governative

La Calabria, o meglio la governatrice Jole Santelli, ha stabilito già di aprire bar e ristoranti, senza attendere la data ipotetica indicata da Conte, che corrisponde al 1 Giugno. Tale provvedimento ha suscitato diverse rivolte in tutta la Calabria, da parte di diversi sindaci, i quali si sono opposti alla decisione della governatrice e hanno preferito attenersi a quelle del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

La Calabria: ecco cos’è successo

In Calabria c’è molta confusione, e stavolta la situazione non è stata scatenata solo dal Coronavirus, ma da una decisione della governatrice Jole Santelli, giudicata “assurda” da numerosi sindaci. La prima ha dato il via libera all’apertura di bar e ristoranti. La cosa più grave è che per quanto la situazione riguardante i contagi in Calabria possa essere rimasta contenuta, si rischia comunque di creare un rialzo della curva di coloro che hanno contratto il Covid-19. Insomma, ok qualche riapertura, ma lasciar lavorare bar e ristoranti senza che ci sia stato nemmeno il tempo di far adottare loro le misure di sicurezza, sembra decisamente troppo.

La rivolta

Quella di alcuni sindaci calabresi è stata una vera e propria rivolta, insomma un modo per sottolineare che in tante città della regione si preferisce pensare alla sicurezza e a seguire le decisioni di Conte, piuttosto che adottarne di nuove e molto più affrettate, anche molto rischiose. È questa l’opinione di tanti primi cittadini della Calabria, che hanno stabilito che i loro bar e ristoranti rimarranno chiusi, salvo diverse indicazioni da parte del Presidente del Consiglio. Sono state numerose infatti le note scritte dai sindaci, per sottolineare che non metteranno in atto alcuna delle misure stabilite da Jole Santelli. Insomma, a quanto pare quest’ultima ha optato per disposizioni molto azzardate, per niente apprezzate da numerosi sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Follow us on Social Media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi