Home » Attualità » Coronavirus: sintomi e danni ai polmoni

Coronavirus: sintomi e danni ai polmoni

L’emergenza Coronavirus è sempre più urgente e ora in tutta Italia si attende il picco di contagi. Nel frattempo, non solo gli Ospedali della penisola si attrezzano per sostenere il boom di contagi, ma intanto i ricercatori sono in grado di definire meglio i sintomi e soprattutto riescono anche a mostrare i danni che il Covid-19 è in grado di provocare ai polmoni.

Coronavirus: i sintomi

I sintomi del Coronavirus sono principalmente tosse secca, febbre. Questa però deve superare la temperatura di 37,5. Di solito, molti siti aggiungono anche mal di gola e affanno, che però deve essere inteso come una vera difficoltà respiratoria. Oltre a questo, uno studio effettuato da un virologo di Bonn, il dottor Streeck, ha rilevato un altro sintomo interessante: il 30% dei contagiati che ha studiato, presentavano anche diarrea. Oltre a questo però, sembrerebbe, grazie ad uno studio effettuato da Massimo Galli, ordinario di Malattie infettive all’Università degli Studi di Milano e primario del reparto di Malattie infettive III dell’Ospedale Sacco, che molti guariti, o comunque coloro in via di guarigione, avessero problemi al gusto e all’olfatto. Sembrerebbe infatti, anche se non è ancora accertato, che i guariti non riescano a riconoscere odori di alcun tipo e nemmeno sapori. Questo problema non si sa se è reversibile o meno, e in più è stato notato su un gruppo ristretto di persone, anche se si pensa che il problema potrebbe scomparire con la guarigione.

I danni ai polmoni

Un’equipe di medici dello Spallanzani ha studiato a fondo le diverse immagini derivanti dalle TAC effettuate sulla coppia di cinesi di 65 e 67 anni, i primi contagiati a Roma, ormai guariti da polmonite da Covid-19. Le immagini mostrano chiaramente i danni che il Coronavirus era in grado di provocare ai polmoni: sangue, pus e acqua nei polmoni. Ovviamente non si tratta di una banale influenza, e prima che compaiano i sintomi gravi appena descritti, si deve agire in tempo. Per ora si attendono aggiornamenti in merito riguardo anche le nuove disposizioni del Governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi