Home » Ecologia » Extinction rebellion manifesto

Extinction rebellion manifesto

Se vi chiedete la ragione per la quale esiste Extinction Rebellion, risponde direttamente il movimento sulle sue pagine, qui vi riportiamo con le nostre parole parte del loro messaggio.

Il movimento ci ricorda che stiamo vivendo una crisi ambientale in grado di minacciare il futuro della nostra specie e di moltissime altre.

Una sequela di eventi concatenati e senza precedenti nella storia dell’umanità e del pianeta mette in assoluto pericolo la vita sulla Terra per come l’abbiamo conosciuta fino ad oggi, e l’estinzione di massa non è una chimera in tale quadro.

Le attività umane rappresentano e si traducono nella principale causa dell’attuale crisi climatica. Moltissime specie si sono già estinte. Degli 8 milioni di specie vegetali e animali conosciute, 1 milione risulta a rischio di estinzione nei prossimi anni (a breve) e questo dipende dall’azione della specie umana che va a distruggere i loro habitat, a questo si aggiunge il cambiamento climatico, il bracconaggio, la pesca intensiva e l’inquinamento.

Il cambiamento climatico che stiamo vivendo sta causando un aumento della temperatura media del pianeta, andando a generare problematiche che si inaspriranno nei prossimi anni, tra questi:

  • Significativo aumento della frequenza di eventi meteorologici di stampo estremo
  • Slittamento delle fasce climatiche che andrà ad influire in modo massicciamente negativo sulla biodiversità e su svariate attività umane, (leggere ad esempio: agricoltura)
  • Un innalzamento del livello medio dei mari, che comporterà migrazioni climatiche di massa (già in corso).

Suddetti fenomeni si pongono come una serie minaccia anche per l’approvvigionamento alimentare e la relativa sicurezza alimentare della nostra specie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi