Home » Politica » Franceschini contro Salvini: cancellare il vecchio Decreto Sicurezza

Franceschini contro Salvini: cancellare il vecchio Decreto Sicurezza

Franceschini, il Ministro dei Beni Culturali, mira a cancellare le vecchie disposizioni che Salvini aveva stabilito riguardo la sicurezza, come ad esempio le leggi contro lo sbarco dei migranti. Conte ha garantito che la prossima settimana sarà convocata anche Lamorgese, ministro dell’Interno, per agire in proposito.

Franceschini vuole cancellare le leggi di Salvini

Franceschini mira a cancellare il Decreto legge Sicurezza che era stato approvato da Salvini nel 2018, quando quest’ultimo era ancora ministro dell’Interno. La Lega ha risposto prontamente che cercherà di bloccare ogni possibile tentativo che verrà svolto in questa direzione, ma questo non è tutto. A quanto pare, il ministro dei Beni Culturali non è l’unico che mira alla cancellazione del vecchio decreto, anche perché sembrerebbe essere d’accordo quasi tutto il resto del Governo. Lo stesso Conte ha assicurato che la prossima settimana si cercherà di seguire questa via, convocando il ministro dell’interno attualmente in carica: Lamorgese.

La risposta di Salvini

La risposta della Lega non è tardata ad arrivare, così come le accuse. Il leader della Lega infatti sostiene che voler agire in questo modo significa solo voler cancellare una legge perché la si pensa diversamente, ma non si pensa alla sicurezza del Paese. Secondo Salvini infatti se vengono rimosse le sue vecchie decisioni, l’Italia rischierebbe ancora di più, proprio nel campo sicurezza. Per ora però non è stata presa alcuna decisione e si attendono ulteriori aggiornamenti in merito, soprattutto dopo che Giuseppe Conte avrà convocato anche Lamorgese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi