Latest News

Home » Politica » Il testamento di Cristo nel vangelo di Giovanni

Il testamento di Cristo nel vangelo di Giovanni

C’è un passo, nel vangelo di Giovanni, molto illuminante sulla natura del Cristo e sul senso dell’autentica spiritualità cristiana.

Gli disse Tommaso: <<Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?>>. Gli disse Gesù: <<Io sono la via , la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se conoscete me, conoscete anche il Padre; fin da ora lo conoscete e lo avete veduto>>. 14, 5-7

Io sono la via, la verità e la giustizia.  Il Cristo è il percorso che permette all’uomo di riprendere coscienza della sua natura spirituale, il Cristo è la via della conoscenza che risveglia la coscienza fino allo svelamento ultimo e totale della verità attraverso l’illuminazione. Cristo è la verità perchè Logos su cui si è costituito l’Universo. Cristo è il verbo, la parola, il suono, l’energia, la legge che hanno permesso le manifestazioni materiali che conosciamo come realtà fisica. Riuscire a “sintonizzarsi”, armonizzarsi col Cristo è conoscere le più grandi verità che riguardano la nostra esistenza. Il Cristo è quell’energia, fonte di ogni manifestazione, che crea armonia, quindi è anche bilancia, giustizia. Come nella legge del karma, il Cristo bilancia le forze in gioco nell’Universo, restituendo a chi dona e togliendo a chi troppo prende.

In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me, compirà le opere che io compio e ne farà di più grandi, perchè io vado al Padre. Qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perchè il Padre sia glorificato nel Figlio. 14, 12-13

Chi seguirà la via del Cristo, chi si immergerà nella verità del Cristo e si armonizzerà con essa, potrà compiere le stesse opere del Cristo. Armonizzandoci completamente con il Cristo e arrivando alla meta dell’Illuminazione Cristica potremo compiere gli stessi prodigi del Cristo. Ciò significa che Gesù non è un’entità unica e inimitabile nella storia dell’uomo, ma che il Cristo, l’Unto, è un traguardo spirituale che ognuno può raggiungere armonizzandosi con la Coscienza Cosmica, Universale o Spirito Santo. Così come hanno già fatto altri personaggi illuminati come il Buddha. Questo obiettivo ci riserverà numerosi poteri che non potremo usare in maniera errata. In realtà non saremo capaci di usarli in maniera errata perchè saremo completamenti armonizzati col Cristo.

Io pregherò il Padre ed Egli vi darà un altro Consolatore perchè rimanga con voi per sempre, lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perchè non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perchè egli dimora presso di voi e sarà in voi. Non vi lascerò orfani, ritornerò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perchè io vivo e voi vivrete. 14, 16-19

Lo Spirito Santo, il Cristo sono dentro di noi nella misura in cui noi siamo capaci di prenderne coscienza. Lo Spirito del Cristo è quella verità che può conoscere chi indaga con spirito sincero le leggi dell’Universo in cui è possibile riconoscere l’Amore di Dio.

Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole;  la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.

Credere in Cristo significa armonizzarsi con il Logos, il Verbo, la legge che regge l’Universo; la Coscienza Cosmica. Credere in Cristo e armonizzarsi con la Coscienza Cosmica significa coltivare il Cristo dentro di sè, significa svelare la verità, significa connettersi a quella  Coscienza Cosmica che conserva ogni verità e ne svela un poco alla volta agli animi più sinceri nella via del Cristo.

Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perchè senza di me non potete far nulla. Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e si secca, e poi lo raccolgono e lo gettano nel fuoco e lo bruciano. Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quel che volete e vi sarà dato. In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli.  15, 6-8

Fuori dalla via del Cristo non ci si evolve spiritualmente. Chi non riconosce il Cristo e non cerca di armonizzarsi con esso è destinato a mille sventure nelle sua vita, a tanti errori e a pagare per questi. Sulla via del Cristo, invece, il nostro percorso ci riserva molte sorprese. Ed armonizzandoci col Cristo, ciò che desideriamo tende a concretizzarsi in quanto questa stessa è una delle leggi che reggono l’Universo. Il pensiero tende a diventare materia e quanto più i nostri pensieri sono positivi e sinceri, tanto più tendono a concretizzarsi. Avanzando sulla via del Cristo riceveremo tante soddisfazioni e  diventeremo esempio per gli altri.

Vi ho detto queste cose perchè non abbiate a scandalizzarvi. Vi scacceranno dalle sinagoghe; anzi, verrà l’ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio. E faranno ciò, perchè non hanno conosciuto nè il Padre nè me. Ma io vi ho detto queste cose perchè, quando giungerà la loro ora, ricordiate che ve ne ho parlato. 16, 1-4

Le istituzioni religiose non conoscono la verità e non sono sulla via del Cristo. Non riconoscono il Cristo autentico, ma si fermano al senso più esteriore e immediato della vita e delle opere di Gesù, non cogliendone la portata del suo messaggio. Chi, invece, riconoscerà il Cristo e la sua verità non potrà essere ben voluto dalla Chiesa perchè questa è offuscata. Credono in Dio ma seminano odio, discriminazione; parlano di amore ma accusano chi non si adegua ai loro dogmi, chi non diventa pecora del loro gregge. La via del Cristo è un percorso intimo che si sviluppa nel proprio cuore, a contatto con la propria coscienza. E’ un percorso di trasformazione interiore e di svelamento della verità che non possono essere osservati dall’esterno. Ognuno lo attua nel proprio cuore e ogni individuo può osservare, giudicare e imparare dal proprio percorso. Non si possono giudicare gli errori e la condotta degli altri. Ogni percorso è unico, diverso, distinto. Non è con le azioni, col mostrare agli altri buone azioni che si è cristiani e si crede in Cristo, ma coltivando dentro di sè il Cristo, armonizzandosi col Cristo e la Coscienza Cosmica e lasciando che questi trovino spazio nel nostro cuore e nel nostro cuore crescano riservandoci i doni e i frutti della via del Cristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi