Home » Attualità » L’oceano è cambiato: le acque sono incredibilmente calde

L’oceano è cambiato: le acque sono incredibilmente calde

I cambiamenti climatici stanno interessando l’intero globo e a quanto pare anche gli oceani. Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Geophysical Research Letters ha sottolineato che tale evento non accadeva da 10mila anni.

L’oceano è cambiato

Anche gli oceani sono soggetti al clima e ai suoi cambiamenti. È questo quello che è emerso dagli studi svolti negli ultimi mesi d un gruppo di ricercatori, che ha osservato come la temperatura dell’Atlantico fosse inspiegabilmente calda, rispetto a quella standard. Il cambiamento in questione è avvenuto dopo ben 10mila anni, cosa che non avveniva dalle ere glaciali. Quello del clima infatti è un problema di elevata entità, anche perché, come spiegano gli studiosi, gli oceani sono in grado di influenzare a loro volta la temperatura dei continenti. Se le acque diventano calde, in automatico anche le terre emerse possono subire una temperatura maggiore.

Le specie

A soffrire molto del cambiamento climatico e delle acque ormai calde dell’Atlantico sono soprattutto le numerose specie di pesci e altre creature che vivono lì. Per fare un esempio, gli sgombri stanno cambiando il loro habitat e si stanno dirigendo verso i poli, cosa che prima non erano soliti fare. Questo è solo un esempio, ma se ne potrebbero fare tanti altri. Oltre a questo, si deve anche sottolineare che gli studiosi ancora non conoscono la causa del cambiamento in questione, anche se ipotizzano che tutto possa essere ricondotto al surriscaldamento globale. Oltre a questo, la scoperta in questione ha stupito molto i ricercatori, ma dall’altra preoccupa anche perché se persino gli oceani stanno cambiando, significa che l’inquinamento ha realmente rovinato l’intero globo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi