Home » Dal Mondo » Malattia misteriosa Somalia: è orribile e c’è dal 2014

Malattia misteriosa Somalia: è orribile e c’è dal 2014

È dal 2014 che una malattia misteriosa e completamente sconosciuta sta mietendo vittime in Somalia. A quanto apre risulta addirittura più mortale della peste, ma forse meno contagiosa del Coronavirus. Fino ad ora non se ne è praticamente mai parlato in Europa, eppure questa malattia sconosciuta esiste, e causa orribili conseguenze. Tra queste, sanguinamento da qualsiasi orifizio.

La Somalia e la malattia

Una malattia misteriosa in Somalia continua a fare vittime dal 2014. Sono centinaia le persone che in questi ultimi anni hanno perso brutalmente la vita a causa di questo problema. Non si sa nemmeno se il problema derivi da un virus o da un batterio, ma a quanto pare molti hanno ricondotto la causa originaria nell’avvelenamento dell’acqua. Il governo somalo nega, eppure sembrerebbe che degli impianti di gas vicino agli impianti idrici potrebbero aver causato questa sorta di peste. Non si sa ancora nulla, ma di certo ci si augura che non arrivi mai in Europa, e che presto in Somalia trovino una cura.

I sintomi e i dettagli

Sanguinamento dappertutto, soprattutto dagli occhi. La malattia misteriosa sembrerebbe aver colpito sia la Somalia sia l’Etiopia, ma non si è mai indagato a fondo sulle cause. Per ora, negli ospedali presenti nelle nazioni citate, non esiste una cura e le persone continuano a soffrire per colpa di questa malattia. Quest’ultima a quanto pare colpisce tutti, nessuna fascia d’età privilegiata. Donne, uomini, bambini: tutti accusano gli stessi orribili sintomi, tra cui in particolare anche febbre, arti gonfi e gli occhi che prima si infettano e poi iniziano a sanguinare. Si spera che presto si riesca a trovare un vaccino ed anche una cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Follow us on Social Media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi