Home » Politica » Migranti: proposte per estendere cittadinanza italiana

Migranti: proposte per estendere cittadinanza italiana

Tra le tante proposte di legge che vengono studiate dal Governo in questo periodo, ce ne sono tre che stanno per essere analizzate con cura, pronte per essere scelte, modificate e molto probabilmente approvate. Tutte riguardano la possibilità, per i migranti, di ottenere la cittadinanza italiana molto più facilmente rispetto a prima della situazione Coronavirus.

Cittadinanza italiana per i migranti

L’argomento migranti desta sempre molte polemiche, anche perché la maggior parte dei cittadini italiani ha sempre patteggiato per una regolarizzazione dei migranti, molti dei quali però non presentano nemmeno il permesso di soggiorno. Ora, a quanto pare, a causa della situazione di emergenza prevista dal Coronavirus, il Governo sembrerebbe stare per analizzare 3 proposte di legge che riguardano proprio l’ottenimento, per gli stranieri presenti sul suolo italiano, della cittadinanza.

Opinioni contrastanti

Se per alcuni italiani il fatto di estendere la cittadinanza ai migranti potrebbe comportare una serie di vantaggi come una sicurezza maggiore, correttezza, anche la possibilità di vedere maggiori entrate fiscali, dato che, con la cittadinanza ed il controllo, i migranti dovranno pagare le tasse, altri invece provano fastidio. Sono di questa opinione soprattutto coloro che avrebbero preferito un’Italia più ricca di italiani, e con qualche sbarco in meno.

Indipendentemente dalle idee contrastanti e dai dibattiti già sorti in merito, soprattutto sui social, c’è da dire che le proposte italiane non sono le uniche. Anche la Spagna infatti sembrerebbe essere per la regolarizzazione, cosa che tra l’altro potrebbe aiutare anche a definire le identità dei contagiati ed il loro numero. Per ora, si sa per certo che l’Italia ha prorogato la scadenza del permesso di soggiorno fino al 15 giugno, per tutti gli stranieri presenti in Italia. Si attendono però ulteriori decisioni sulla questione migranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Follow us on Social Media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi