Home » Politica » Ministra Bellanova minaccia dimissioni per problema migranti

Ministra Bellanova minaccia dimissioni per problema migranti

La ministra dell’agricoltura Bellanova ha proposto di concedere agli stranieri impiegati attualmente nel settore agricolo una sorta di permesso di soggiorno valido per almeno 6 mesi. La proposta però è stata subito bocciata dal sottosegretario e capo politico del M5S Vito Crimi. Per questo, la ministra ha minacciato di dare le dimissioni.

La minaccia

La ministra dell’agricoltura Bellanova ha minacciato di dimettersi, se non si trova in fretta un accordo riguardante il problema dei migranti. Molti di loro infatti sono attualmente impiegati nel settore agricolo e per questo, la ministra ha proposto di concedere loro un permesso, una regolarizzazione che possa essere valida per un periodo di 6 mesi. Una volta che questo scade, c’è la possibilità di rinnovare il tutto. La proposta di Bellanova però è stata subito bloccata dal sottosegretario e capo politico del M5S Vito Crimi. Per questo motivo, in tutta risposta, Bellanova ha minacciato di dimettersi.

Le critiche

Vito Crimi ha chiaramente specificato che non saranno accettati in alcun modo i permessi di soggiorno temporanei. Per questo motivo, non è affatto d’accordo con Bellanova e ha bloccato le sue proposte. Questa però non è l’unica critica che è arrivata contro la ministra. Da numerosi capi politici infatti, la minaccia delle sue dimissioni è stata considerata più come uno sciocco capriccio, utile a far approvare la sua proposta. In ogni caso, data anche l’emergenza Coronavirus, molti politici hanno sottolineato che non è il caso di usare “l’arma delle dimissioni”, ma continuare il dibattito politico per poter trovare una soluzione idonea e corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi