Home » Mezza Rivoluzione o Rivoluzione Integrale » Ruolo della moneta complementare nella piattaforma web

Ruolo della moneta complementare nella piattaforma web

Compreso come può funzionare il sistema di valutazione delle aziende, con un valore numerico in centesimi da attribuire loro e la definizione di “Attività ideale” per quelle aziende che hanno il punteggio massimo in tutti i criteri, passiamo ad analizzare come la moneta complementare virtuale interagisce con sistema di valutazione delle aziende.
Innanzitutto una quantità minima di moneta complementare viene concessa subito nel momento in cui si decide di aderire al circuito e viene creato un conto virtuale individuale.
Per far funzionare il sistema serve immettere moneta virtuale nel sistema stesso attraverso alcune modalità: per esempio, alcuni crediti possono essere assegnati periodicamente ai soggetti sociali che fanno parte del movimento e poi ridistribuiti all’interno degli stessi soggetti sociali. Altri crediti possono essere assegnati in occasione dell’organizzazione di eventi con funzione sociale e per la
tutela di beni comuni come la pulizia di spiagge o di parchi e/o a quei soggetti e collettivi che svolgono attività di interesse collettivo come le mense sociali autogestite, biblioteche autogestite, occupazioni abitative ecc. e poi ridistribuiti trai singoli che ne fanno parte e che contribuiscono al funzionamento dei progetti.
Altri crediti possono essere assegnati alla commissione che volontariamente si occupa della valutazione delle attività. Altri ancora, possono essere assegnati, invece, in una forma che incentivi il consumo dalle aziende che hanno la valutazione migliore nel circuito, quindi le “Attività ideali”.
Vediamo come.
Le aziende che fanno parte del circuito accettano di utilizzare la moneta complementare virtuale come forma di pagamento parziale per i propri prodotti. L’azienda definisce la percentuale di moneta complementare che accetta sul prezzo di un prodotto e può scegliere percentuali diverse su prodotti diversi. Ad esempio una pizzeria può scegliere di accettare il 10% di pagamento in moneta complementare sulle bibite e il 20% sui prodotti da forno. Stabilito questo, una forma di incentivo
all’acquisto dalle “Attività ideali” è quella di restituire all’acquirente la quantità di crediti utilizzati
nell’acquisto di prodotti da “Attività ideali”.
Se la mia spesa in una pizzeria valutata “Attività ideale” è di 35€ che pago, per esempio, in base alle percentuali stabilite dall’azienda stessa, con 28€ in moneta reale e 7 crediti di moneta complementare virtuale; io cedo i 7 crediti alla pizzeria in cui ho effettuato l’acquisto ma il sistema mi restituisce i crediti utilizzati perché ho scelto di fare gli acquisti in una delle attività valutate ideali e che con il loro lavoro contribuiscono alla redistribuzione della ricchezza e dei poteri.
Nel caso in cui in una determinata tipologia di aziende non dovessero esserci “Attività ideali” il
sistema potrebbe restituire solo metà dei crediti a chi fa la spesa dalle attività con la migliore valutazione.
In questa maniera si va a creare una sorta di competizione tra le aziende per ottenere una migliore valutazione e accaparrarsi più clienti. Ma le aziende con le migliori valutazioni sono quelle che
hanno una organizzazione orizzontale e che ridistribuiscono i profitti, ed aziende che si riforniscono da altre aziende simili.
Il sistema produce quindi una concorrenza a diventare “Attività ideali”, una competizione positiva a chi fa più passi avanti nella costruzione di una trasformazione sociale su larga scala. Per incentivare all’uso della moneta complementare coloro che aderiscono al circuito si possono creare in linea concreta e al passo con i tempi, applicazioni per i moderni telefoni cellulari in modo che la cessione dei crediti possa essere istantanea nel momento del pagamento durante un acquisto oppure un sistema tramite sms per accettare la cessione dei crediti, per coloro che hanno meno familiarità con i dispositivi elettronici.

Torna all’indice di Mezza Rivoluzione o La Rivoluzione Integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi