Home » Dal Mondo » Trump smetterà di finanziare l’Oms: ecco i dettagli

Trump smetterà di finanziare l’Oms: ecco i dettagli

Trump smetterà di finanziare l’Oms: lo ha sostenuto ad aprile, ma ora ha intenzione di troncare realmente la donazione di ben 450 milioni di dollari verso l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il motivo sta nel fatto che secondo il Presidente americano, l’istituzione non avrebbe saputo gestire affatto l’emergenza del Coronavirus.

Trump e la sua decisione

Sono ben 450 milioni di dollari all’anno gli aiuti economici che il Presidente americano Donald Trump dona all’Oms, ma a quanto pare tale rapporto finanziario finirà. La decisione era già stata presa ad aprile, anche se inizialmente c’erano stati dei tentennamenti e il presidente sembrava voler tornare sui suoi passi. Ora invece alcun ripensamento: l’Oms avrà solo i fondi derivanti dalle altre nazioni, tra le quale la Cina, che ogni anno dona 40 milioni di dollari, praticamente pochissimo, in confronto alla somma americana. L’organizzazione potrebbe essere gravemente danneggiata da questa mancanza di aiuti, ma Trump la accusa di non aver saputo gestire bene la pandemia, e questo non è tutto.

Le accuse all’Oms

Trump accusa l’Organizzazione Mondiale della Sanità di essersi lasciata influenzare dalle richieste della Cina, riguardo l’occultazione di dati e della gravità dell’emergenza, soprattutto quando si era ancora agli inizi della sua diffusione. Per questo, il Presidente americano sembra ormai essere deciso, anche perché le sue accuse si baserebbero su informazioni raccolte dall’intelligence americana, che avrebbe indagato a fondo e intercettato alcune telefonate tra Oms e il Presidente cinese, riguardo proprio la volontà di oscurare alcuni dati o comunque di aspettare a dichiarare la pandemia. Per ora si attende che tali sospetti diventino fondati, anche perché occorrono altre prove, per dimostrare accuse così pesanti. Intanto però, Trump ha già trovato il modo per punire l’Oms.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi