Antropocene: transizione ecologica e sviluppo sostenibile

Antropocene e le sfide del xxi secolo

Un saggio sulle sfide epocali che dovrà affrontare l’umanità nel XXI secolo

Antropocene e le sfide del XXI secolo è un saggio scritto a sei mani. Gli autori, Alberto Felice De Toni, Gilberto Marzano e Angelo Vianello, sono riusciti a racchiudere in sole 120 pagine la straordinaria storia della vita sulla Terra e l’evoluzione di questa fino ad arrivare all’attuale epoca antropocentrica. 

L’opera è suddivisa in soli tre capitoli rendendo fluida la lettura e ciascuno di questi è trattato dal singolo autore. 

L’evoluzione della vita

Il primo capitolo, ad esempio, è a cura di Angelo Vianello e tratta delle otto maggiori transizioni a livello biologico che hanno portato all’evoluzione della vita come la conosciamo noi oggi e con focus sull’evoluzione della specie a noi più vicina, la Sapiens, nel corso dei millenni. Questo excursus è fondamentale perché permette al lettore di capire dove hanno origine i problemi ambientali attuali che l’umanità dovrà contestare nei prossimi decenni. 

sostieni

Rivoluzione industriale e sostenibilità ambientale

Il secondo capitolo, a cura di Gilberto Marzano, pone invece l’attenzione sul “tecnocene”, ovvero l’epoca del progresso tecnologico. Vi è una descrizione della rivoluzione industriale, da cui è partito il tutto. Il punto di vista che viene portato avanti è quello secondo cui la tecnologia non è necessariamente una cosa negativa ma che con l’avvento di Internet tutto è diventato più veloce e conseguentemente imprevedibile. L’autore fa riflettere il lettore anche sul binomio “tecnologia e sostenibilità ambientale” parlando delle terre rare di cui necessita il settore high-tech. 

Sviluppo sostenibile e transizione ecologica

Nel terzo capitolo, invece, il professore De Toni, ci illustra le basi su cui si regge lo sviluppo sostenibile, un imperativo nelle strategie moderne. Si discute delle politiche di Trump e successivamente di quelle di Biden, di modelli di business lineari e la necessità di passare a modelli circolari, di un sistema economico destinato al collasso se non si procede verso una transizione ecologica in cui l’uomo non dovrà più essere ciecamente egoista e irresponsabile. 

Insomma, le sfide che ci attendono sono epocali e per comprenderle al meglio non posso che consigliarvi questo saggio. Lineare, essenziale e che va dritto al punto. Anche il titolo mi è piaciuto molto perché rispecchia totalmente il contenuto che si andrà poi a leggere.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio

Prossimo articolo

The Anthology of Love, o ripensare la poesia d’amore

Ultimi articoli di Crisi ambientale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi