Home » Cosumo critico » Consumismo e Ambiente: un binomio distruttivo

Consumismo e Ambiente: un binomio distruttivo

Nell’introduzione al suo e-book: “Cambiamento climatico e allevamenti intensivi” scaricabile gratuitamente, la LAV anni fa scriveva che molti danni all’ambiente sono determinati dagli allevamenti intensivi, e di conseguenza, si intuisce, che sono determinati da un preciso modello sociale, che è consumistico e assai poco rispettoso della vita animale, vegetale e minerale del pianeta.

Il consumismo è un modello

  • Sociale
  • Economico
  • Culturale

Scindere le tre componenti è un regalo al sistema stesso, osservarle nella loro inter-sezionalità rappresenta invece la maniera migliore per avere un sguardo complessivo su un fenomeno che non solo depaupera, ma continua a perpetrarsi.

Il consumismo riguarda la persona, la terra, gli animali, lo sfruttamento del suolo e del sottosuolo, l’arricchimento di una minima percentuale della popolazione umana mondiale, a spregio del resto della popolazione non solo umana.

  • Emissioni di gas serra
  • Sfruttamento di suolo e acqua
  • Progressiva acidificazione ed eutrofizzazione dei mari

Questi tre temi sono stati presi in esame recentemente e sono stati associati anche da noti giornali, al problema ambientale generale che vive il pianeta a causa dell’azione dell’uomo.

La singola produzione di una tipologia di alimento cambia anche molteplici volte a seconda delle tecniche adottate dal produttore (tenutario e quindi proprietario). L’idea di proprietà e abuso vanno spesso a braccetto e divengono interdipendenti, bisognerebbe ricordarsi che non un unica specie abita il pianeta e che certo non ne può fare quello che vuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Follow us on Social Media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi