Home » Recensioni libri » Racconti e antologie » Goro Goro, le fiabe giapponesi per bambini

Goro Goro, le fiabe giapponesi per bambini

goro goro

Nelle terre di Yamato vivono molte creature straordinarie. Ma ancora più straordinari sono i racconti che vi si narrano: demoni capricciosi, principesse innamorate e volpi dagli starnuti potentissimi.

E così questa storia continua altrove ma qui finisce.

In un tempo lontano, rotolando e sfericamente lontano.

In un angolo remoto delle terre di Yamato.

GORO GORO

Trama di “Goro Goro”

Sai qual è il detto più celebre nelle terre di Yamato, un Paese davvero lontano lontano? Cadi sette volte, otto volte ti rialzi.
Lo conosce bene Daruma, un bambino tondo e liscio come un’anguria che non si scoraggia mai e rotola in lungo e in largo alla ricerca di ciò che lo rende felice. Lo conoscono Momotarō, Urihime e Imotarō, amici inseparabili costretti ad affrontare i terribili Orchi Dentoni a colpi di frittelle, e pure il Bambino di Fango, che per realizzare i suoi sogni finisce per creare il Monte Fuji. Nelle terre di Yamato vivono tante creature straordinarie, ma ancora più straordinari sono i racconti che vi si narrano. Demoni capricciosi, principesse innamorate e volpi dagli starnuti potentissimi, in questo libro per tutta la famiglia Laura Imai Messina dà vita a tante fiabe che si intrecciano alle antiche tradizioni giapponesi, parlandoci in un modo poetico e originale dei temi più importanti: il valore dell’amicizia e del coraggio, la ricerca della felicità, il potere delle storie, ma soprattutto l’importanza di non arrendersi mai.

Autrice

Laura Imai Messina vive in Giappone, in una cittadina affacciata sul mare a poche decine di minuti di treno da Tōkyō. Ha due bambini che parlano italiano e giapponese, e una casa piena di libri. Laura scrive e insegna all’università. Il suo ultimo romanzo, Quel che affidiamo al vento, è stato venduto in oltre venti Paesi, diventando uno straordinario caso editoriale. Con Vallardi ha pubblicato Wa. La via giapponese all’armoniaGoro goro è il suo primo libro per bambini.

Fiabe giapponesi

“Goro Goro” è un intreccio di racconti con protagonisti le creature dell’antica tradizione nipponica, che popolano le terre di Yamato ossia il Giappone. Sono 12 le fiabe collegate tra loro e con il narratore in terza persona. Le storie non seguono un andamento cronologico e ci sono sbalzi temporali, perché il tempo è regolato dai capostipiti delle “Grande Famiglia dei Demoni e Orchi”. Tutto ha inizio con il viaggio di Daruma, che parte per diventare un bonzo e ci riesce “cadendo 7 volte e rialzandosi 8 volte” durante le sue avventure. Si prosegue con la storia della volpe Ko-kitsune-ne, che ogni volta che ha paura starnutisce combinando un guaio, per poi continuare con le altre incredibili avventure. Troverete bambini nati dagli ortaggi, pescatori che catturano stelle, topi che praticano sumo, una principessa che abita su una stella, un gatto con sette code, uccellini parlanti e così via.

Cadi sette volte, otto volte ti rialzi

GORO GORO

Cosa imparerai con Goro Goro?

Oltre all’avvincente narrazione, dietro ad ogni fiaba c’è una morale, ovvero un insegnamento da custodire. Se volete conoscere la cultura nipponica, questo è un ottimo libro. Inoltre, a fine libro troverete un Glossario con le parole giapponesi usate nei racconti con i loro rispettivi significati. Imparerete vocaboli nuovi di una lingua così diversa dalla nostra.

Le illustrazioni

Favolose e uniche sono le illustrazioni di Philip Giordano, che accompagnano ogni fiaba in maniera sublime mostrando con maestria e con colori sgargianti il mondo delle terre di Yamato. L’artista gioca molto sulle linee e forme geometriche creando l’atmosfera giusta. Ho apprezzato molto i disegni rotondeggianti che rendono l’opera un gioiellino da tenere esposto nella vostra libreria.

A chi lo consiglio?

E’ una raccolta di fiabe adatta per i bambini, non è di difficile comprensione e ha un linguaggio semplice, ma forse le storie sono troppo lunghe per i bimbi di 3-4 anni. Lo consiglio anche ad un pubblico adulto, perché è un modo innovativo per conoscere una cultura tanto diversa dalla nostra ed impararla ad amare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

  • sostieni
Follow us on Social Media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi