Horror ed erotismo nell’antologia di racconti di Stefano Fantelli

horror ed erotismo

Con la prefazione di Moreno Burattini, questa antologia di racconti attraversa temi come l’amore, l’erotismo, l’horror, il bizzarro.

Stefano Fantelli

Stefano Fantelli è autore di una ventina di libri (romanzi, graphic novel e antologie di racconti) di genere goth, dark e new weird. È il creatore delle serie El Brujo, delle serie a fumetti The Cannibal Family (con Rossano Piccioni) e Blood Brothers. Collabora con la rivista Splatter e fa parte della Horror Writers Association, l’associazione mondiale di scrittori horror. Con Cut-Up Publishing ha pubblicato Paura del Brujo, Mar Dulce, Le vendicatrici e El Brujo Grand Hotel. A ottobre 2022 uscirà Supernatural, antologia di racconti oscuri a cui partecipano come autori anche Stefano Fantelli e Moreno Burattini.

La ragazza con l’occhio di vetro

Si tratta di un’antologia di 17 racconti il cui filo conduttore è l’amore. La narrativa di Stefano Fantelli è caratterizzata da forti tinte gotiche che vanno ad arricchire trame romantiche con l’inserimento costante di elementi horror. Ma il racconto, a volte, assume anche connotazioni bizzarre. Quella di Stefano Fantelli è una scrittura schietta, valorizzata dall’influenza di diverse culture e generi letterari, ascrivibile al più ampio genere letterario new weird.

La ragazza con l’occhio di vetro è una pubblicazione con copertina cartonata, con la prefazione di Moreno Burattini e illustrazioni su belle pagine nere. I racconti sono spesso ambientanti a Bologna o nei borghi a pochi chilometri dal capoluogo emiliano. La linea temporale, invece, spazia dall’Antico Egitto ad un futuro prossimo devastato dalle catastrofi ambientali. La scelta delle trame geniale mentre il loro sviluppo è, ahinoi, imprevedibile ed insospettabile.

Femminile e divinità

La presenza femminile è sempre protagonista dei racconti di Stefano Fantelli con il suo romanticismo e la sua carica erotica. Ma il femminile è anche custode di conoscenze segrete e porta con sé la magia. Il femminile richiama antiche dee pagane e mostruose divinità ancestrali attraverso cui l’uomo cercava di sacralizzare gli aspetti più nefasti e negativi della vita. Il femminile in questi racconti è protagonista con l’orrore e l’erotismo.

Horror ed erotismo

Ciò che più caratterizza questi racconti è la mancanza di limite. Così la morte non è più un limite per provare sentimenti o per vivere l’erotismo. Con Stefano Fantelli il genere horror non è sempre violenza. L’orrido e l’erotismo convivono armoniosamente grazie alla presenza del soprannaturale, della mitologia e della divinità che vanno già a creare un’ambientazione horror.

Stefano Fantelli è forse uno degli autori italiani più rappresentativi di libri di genere horror e new weird. Questo libro potrebbe essere utile a chi non conosce ancora l’autore o a chi vorrebbe cominciare ad approcciarsi a questi generi letterari. Ma è consigliato a tutti coloro che amano la letteratura erotica, i generi goth e dark, l’horror in generale e il new weird.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

In breve la mia condizione di disoccupato fortunato (almeno per ora)…

Prossimo articolo

La marcia su Roma fascista di Mussolini nel centenario

Ultimi articoli di Recensioni libri

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi