Home » Ecologia » Più di 400 scienziati scrivono a Conte e Mattarella: ecco cosa hanno scritto

Più di 400 scienziati scrivono a Conte e Mattarella: ecco cosa hanno scritto


Un gruppo di più di 400 scienziati ha deciso di scrivere una lettera a Conte e anche a Mattarella. Si tratta di un invito a seguire diversi consigli per poter far ripartire l’Italia ancora più in fretta, mirando soprattutto ad un’impronta ecologica.

La lettera

La lettera in questione ha fatto molto riflettere: si parla dello scritto che più di 400 scienziati hanno inviato al Presidente della Repubblica e al Presidente del Consiglio e riguarda una serie di consigli utili per cercare di far ripartire la nazione, però tramite un percorso che dia anche molta importanza all’ecologia. Quello che gli esperti consigliano ai due Presidenti infatti riguarda soprattutto il fatto di fare numerosi investimenti per poter far ripartire le aziende, ma non solo. Si dovrebbero anche investire somme di denaro per poter divulgare piani e conoscenze scientifiche alle imprese, oppure si dovrebbero diffondere prodotti e progetti utili per un’agricoltura il più possibile biologica. Secondo gli scienziati infatti rispettare l’ambiente ha una certa importanza, anche perché tutto ciò si ripercuote su diversi fattori sociali e culturali.

Gli altri consigli

Nella lettera gli scienziati hanno anche proposto di pensare a diverse soluzioni “green” da adottare nelle città, per limitare smog e inquinamento, oppure all’uso di energie esclusivamente rinnovabili, oppure anche realizzare un tipo di turismo sostenibile, con offerte che promuovano delle vacanze in Italia e proprio in mezzo al verde. Insomma, gli scienziati hanno dato consigli molto utili ai due Presidenti, che mirano proprio a rivedere la situazione ambientale italiana e hanno lo scopo di migliorare anche il problema climatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Follow us on Social Media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi