Home » Politica » Salvini vuole riaprire le chiese per Pasqua: è polemica

Salvini vuole riaprire le chiese per Pasqua: è polemica

Salvini vuole riaprire le chiese per Pasqua perché, come ha spiegato in 
un’intervista che ha fatto su Sky TG24, c’è chi ha bisogno di comprare 
le sigarette perché le ha finite, e chi però vuole anche curare la 
propria anima. Questa proposta ha suscitato diverse polemiche.

Salvini e la sua proposta

Salvini vuole riaprire le chiese per Pasqua, o meglio così ha proposto 
durante una sua intervista a Sky TG24, qualche giorno fa. A rispondere 
sono stati in tanti, con diverse critiche, anche se non mancano persone 
che appoggiano l’idea. Il primo ad essere contrario è il sindaco di 
Milano, Beppe Sala, che oltre a consigliare a Salvini di trasformare la 
proposta in qualcosa di concreto chiedendo a Zaia e Fontana di fare 
un’ordinanza,  ha aggiunto che in momenti come questo “la fede deve 
essere un fatto personale e privato”. Alle opinioni di Sala si 
aggiungono anche quelle di alcuni cittadini, che preferirebbero orari di 
apertura prolungati dei supermercati, per evitare cose chilometriche 
ogni mattina, piuttosto che le chiese aperte. Ovviamente, non sono tutti 
di questa opinione.

L’idea

Far entrare le persone a gruppi di 4 o 5, in numero limitato proprio 
come si fa al supermercato. È questa l’idea del leader della Lega, 
secondo il quale, soprattutto in un giorno importante come la 
Resurrezione di Cristo, molti credenti hanno bisogno di recarsi in 
chiesa. Per ora si attendono ulteriori aggiornamenti, anche se in molti 
temono che aprire le chiese a Pasqua possa solo creare ulteriormente il 
rischio di contagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi